Agenda

per la Salute Riproduttiva: il family planning


Documenti

1. "L’Agenda Salute Riproduttiva. Il Family Planning” è il documento che raccoglie le proposte SMIC per una nuova politica per il sistema di pianificazione familiare italiano download

2.  Il Barometro dei diritti sessuali e riproduttivi come strumento di analisi e programmazione delle politiche. Presentazione in adobe su Barometro e situazione italiana  download 


La pianificazione familiare è un diritto. 

Scegliere quando e quanti figli crescere è il 7° diritto della Carta della IPPF. ma per essere praticato sono necessari sforzi in campo formativo-educativo e di programmazione dei servizi per salute riproduttiva e la programmazione familiare.

Dal punto di vista formativo-educativo è necessaria consapevolezza, conoscenza, cultura, scuola, educazione sessuale. servizi specifici,

Dal punto di vista di policy e organizzazione necessitano: facile accesso a servizi ben distribuiti sul territorio con facile accesso e gratuità della contraccezione moderna per tutte le fasce di popolazione giovane o socialmente fragile, preparazione adeguata di tutti i medici e providers dei consultori alla contraccezione moderna riferendosi a standards qualitativi internazionali

L’accesso  ai servizi per la pianificazione familiare e una contraccezione moderna necessita di una “policy” specifica: è necessario il contributo della politica, Ministero della Salute, Istituto Superiore della Sanità, Società Scientifiche e stakeholders, gruppi rappresentativi o associazioni di cittadini che lavorano o lottano per la difesa dei diritti sessuali e riproduttivi.

La ingloriosa classifica italiana del Barometer per l’accesso alla contraccezione moderna che ci vede in terzultima posizione su 10 Paesi dell'UE corrisponde alla immobilità della sua politica dalla presentazione (2000) del Piano Obiettivo Materno Infantile (POMI) 

© SMIC 2014